Prilenia ha annunciato oggi l'intenzione di presentare una domanda di autorizzazione all'immissione in commercio nell'UE per l'uso della Pridopidina nel trattamento della Malattia di Huntington. Secondo il dottor Michael Hayden, CEO di Prilenia, "la Pridopidina dimostra benefici consistenti nel trattamento di misure indipendenti importanti per i pazienti e le famiglie. Queste misure, che comprendono la funzionalità quotidiana, la cognizione, la progressione motoria e clinica, sono chiaramente evidenti in coloro che non assumono farmaci antidopaminergici (ADM)". Il presidente dell'Associazione Internazionale Huntington, Svein Olaf Olsen, ha dichiarato: "È una notizia davvero entusiasmante. Siamo lieti di sapere che l'Agenzia Europea per i Medicinali si è dimostrata ricettiva nei confronti della condizione dei pazienti affetti dalla Malattia di Huntington e ha dato alle famiglie di malati di HD in Europa un rinnovato motivo di ottimismo. Siamo inoltre estremamente grati al dottor Michael Hayden e al suo team per la loro dedizione e i loro instancabili sforzi per sviluppare un trattamento per questa condizione devastante."   

Se approvata, la pridopidina potrebbe essere disponibile in commercio per i pazienti europei già nel 2025.

Vedere il comunicato stampa qui.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian